News del sito

Conte: “Il rientro in sicurezza è un faro del governo” – aiuti alle famiglie per l’acquisto di libri.

 
News Anicia
Conte: “Il rientro in sicurezza è un faro del governo” – aiuti alle famiglie per l’acquisto di libri.
di News Anicia - Thursday, 10 September 2020, 15:22
 

Ieri c’è stata una conferenza stampa del primo ministro Conte assieme ai ministri Azzolina, De Micheli e Speranza.

“Abbiamo lavorato intensamente alla riapertura: quest’anno avverrà in un contesto nuovo e non facile che sfiderà tutto il sistema Italia, in ragione della pandemia, ma grazie al nostro lavoro, l’anno scolastico comincerà regolarmente”. Queste le prime parole di Conte

La temperatura degli alunni dovrà essere misurata a casa, perchè l’alunno non deve arrivare a scuola con la febbre. Se un alunno presenta sintomatologia associabile al Covid, la scuola allerterà le famiglie e la Asl e, in caso di positività, saranno le autorità locali a decidere se mettere in quarantena la classe o meno.

Nella scuola c’è stato un investimento di 2 miliardi per la ripartenza

I mezzi di trasporto saranno riempiti all’80% e sarà obbligatorio l’uso della mascherina.

Previsto Smart working e congedi, per i genitori degli alunni, che hanno meno di 14 anni, in quarantena. come si legge in Gazzetta Ufficiale “Un genitore lavoratore dipendente può svolgere la prestazione di lavoro in modalità agile per tutto o parte del periodo corrispondente alla durata della quarantena del figlio convivente, minore di anni quattordici”. Decide il Dipartimento di prevenzione dell’Asl. Se non è possibile lo smart working, c’è l’opportunità del congedo a metà retribuzione.

Il ministro Azzolina ha sottolineato come ci sarà un organico aggiuntivo di 80.000 docenti e che tutti i posti rimasti vacanti per i ruoli saranno coperti con il concorso straordinario che si terrà ad ottobre. E’ previsto un finanziamento per aiutare le famiglie in difficoltà per l’acquisto di libri e strumenti didattici.

Il ministro Speranza ha dichiarato che i contagi sicuramente ci saranno ma che nessuno sarà lasciato solo, “chiudere le scuole è stata la scelta più difficile e dolorosa”. Il dipartimento di prevenzione della ASL dovrà disporre le misure in caso di positività, con un uso intelligente dei tamponi e dell’eventuale quarantena.

Il ministro De Micheli ha invitato a non confondere gli scuolabus con il trasporto pubblico locale. I mezzi saranno riempiti massimo all’80% e saranno tutti dotati di dispenser per i gel disinfettanti.

Anicia Formazione

Tel. 06/5898028 – Cell. 339.7628582
E-Mail: formazione@anicia.it